Relazione di Mondo Gatto San Donato del 2010

Relazione di presentazione di Mondo Gatto San Donato
Mondo Gatto San Donato e’ un’associazione composta di soli volontari, che opera per la tutela e la protezione dei gatti che vivono in libertà e per la prevenzione del randagismo felino.
E’ un circolo di Legambiente Lombardia, iscritta all’Albo regionale del volontariato (D.P.G.R. 4154-N. ISCRIZ. 2796 Fg. 745 del 26.02.01) e all’Albo comunale delle associazioni del Comune di San Donato Milanese (MI).

 

Non ha assolutamente scopi di lucro e vive esclusivamente con le offerte ricevute e sull’autofinanziamento dei soci.
Mondo Gatto San Donato si trova in via Gela, a San Donato Milanese (MI) immerso nel verde all’interno di un parco. E’ costituito da una struttura centrale adibita al ricovero degli ospiti fissi e anziani e, diversi monoblocchi – tutti riscaldati d’Inverno e climatizzati in Estate.
Inoltre, alcune strutture sono destinate al rifugio dei gatti che vivono all’esterno, al fine di assicurare loro un riparo dalle intemperie e una cuccia morbida dove accoccolarsi.
L’associazione, con il costante impegno di pochi volontari e sempre nel pieno rispetto ed in applicazione della Legge Quadro 281/1991 “in materia di animali d’affezione e prevenzione del randagismo” nel corso degli anni ha svolto e svolge tuttora numerose attività:

1)
 Innanzitutto si occupa del controllo dei gatti randagi sul territorio (città di Milano e limitrofe), operando attraverso un’opera di monitoraggio delle colonie feline con una costante attività di sterilizzazione dei nuovi soggetti che si aggregano a quelle già presenti nonché quelle che ogni anno ci vengono segnalate, rilevando e cercando casa ai mici in stato di abbandono o ceduti dai proprietari che per diversi motivi non possono/vogliono più occuparsene:
In particolare l’associazione si pone come obiettivo principale quello di limitare le nascite promuovendo campagne sulla prevenzione del randagismo felino e anche attraverso interventi di sterilizzazione volti al contenimento della consistenza numerica delle colonie feline, nonché la cura e il mantenimento di tali aggregati di mici che necessitano di costante cure sanitarie, di un riparo e di almeno un pasto giornaliero.
In considerazione di ciò, Mondo Gatto San Donato ha stipulato delle convenzioni con diversi comuni (Peschiera Borromeo, Paullo, Milano) che hanno consentito all’associazione di operare su un territorio più vasto e con l’appoggio economico – seppur minimo – di istituzioni locali.
Ma purtroppo i gatti sterilizzati di competenza di tali comuni sono un numero assai ristretto, in quanto solo nel territorio di San Donato Milanese (che non ha stipulato alcuna convenzione con noi!) sono stati sterilizzati circa 70 gatti, provenienti da una colonia felina nei pressi dello stabilimento dell’Eni, solo nell’anno in corso.
Moltissimi sono i siti che ci vengono costantemente segnalati ma, purtroppo l’associazione non riesce a coprire tutte le richieste di intervento per mancanza di risorse.
Numerose sono, ad esempio, le domande di intervento che provengono da comuni limitrofi come San Giuliano Milanese, Melegnano e Mediglia che però – come da loro stessi dichiarato – non hanno fondi destinabili a tale attività nelle loro casse comunali.

2)
 Mondo gatto San Donato opera da anni, senza supporti di alcun tipo dalle istituzioni locali (salvo alcune convenzioni temporalmente ed economicamente limitate), occupandosi anche del soccorso e cura dei gatti feriti, rimasti vittime di incidenti stradali, o malati.

3)
 Non meno importante e impegnativa è la gestione quotidiana della struttura – che ospita in media circa 150 gatti fissi, con picchi di oltre 300 nei periodi consueti di abbandono e di nascita di cuccioli – che comporta la cura di gatti non autosufficienti, depressi e/o malati, la pulizia giornaliera dei locali, il monitoraggio di tutti i gatti ospiti del rifugio, sia all’interno che all’esterno dei vari monoblocchi presenti nel gattile.
In media ogni giorno vengono consumate circa 100 scatolette per gatti, oltre ad almeno 10 kg di cibo secco per sfamare i mici all’interno delle casupole nonché garantire i rabbocchi di tutti i punti cibo sparsi in vari punti del rifugio per sfamare anche i gatti che vivono liberi nel parco del gattile.
I soggetti stabili sono quei gatti piu’ sfortunati che non sono stati adottati da nessuno perché malati o selvatici, o semplicemente perché troppo “cresciuti” per essere considerati come compagni di una vita dai comuni adottanti che si affacciano alle porte del gattile alla ricerca di un micio.
Anche se, stiamo registrando negli ultimi anni, un trend migliorativo in tal senso in quanto anche mici adulti o anziani trovano un colui che riesce a vedere il loro un amico prezioso che può donare tanto affetto e amore, se gliene si da l’opportunità.
ritiro di animali presso padroni che, per diverse ragioni, non sono piu’ in grado di prendersene cura.
Infine, anche la cura del verde intorno alle strutture centrali e gli edifici stessi sono curati dai volontari che si impegnano nel mantenimento, cura e pulizia di tutto il perimetro del “micile”, oltre che dei gatti in sé, impegnandosi nel tempo libero e nei momenti disponibili dopo una giornata di lavoro in ufficio.
Numerosi sono stati gli interventi di bonifica, ristrutturazione volti al mantenimento del buono stato del rifugio, come il rifacimento del tetto, il piastrellamento dei recinti, il rinnovamento delle tubature e dell’impianto idrico ormai vecchio e degradato. Questi sono solo alcuni degli interventi posti in essere dall’associazione che con le sue sole forze porta avanti un’opera di intervento spesso denigrata e non presa seriamente in considerazione dalle istituzioni e dagli enti locali.

4)
 Particolarmente onerosa e gravosa è la cura dei piccoli orfani che vengono spesso segnalati sin dalla primavera fino all’autunno e che vengono svezzati da volontarie esperte che ogni 2 ore li allattano con il biberon (anche di notte), li coccolano, li curano con antibiotici o colliri e si occupano di loro sino allo svezzamento. L’associazione supporta economicamente tutte queste operazioni, e in ogni aspetto della crescita del gattino che, di prassi, viene innanzitutto spulciato con la somministrazione di antiparassitari, poi sverminato, vaccinato e sterilizzato.
Solo nel corso del 2010 sono stati cresciuti e svezzati dalle volontarie ben 120 gattini. La maggior parte di questi hanno trovato casa, alcuni non ce l’hanno fatta perché si sono ammalati e/o perché troppo piccoli e deboli.
Purtroppo però, molti altri sono anche i micini che non siamo stati in grado di aiutare e soccorrere perché le nostre risorse si erano esaurite.

5)
 importante e spinosa è anche l’attività di ritiro dei gatti di proprietà: ogni anno aumentano le richieste di persone che non possono/vogliono per diversi motivi più occuparsi del loro gatto (per allergie, gravidanze, morte del padrone, trasferimenti ecc…) e sebbene ciò, da un lato, determini una palese crescita della sensibilità verso il destino di questi animali che un tempo venivano semplicemente abbandonati per le strade, dall’altro si registra un incremento di richieste di ritiri per l’associazione che non riesce a fronteggiare da sola tutti questi reclami.
In conclusione, per comprendere pienamente l’impegno dell’associazione solo nell’ultimo triennio occorre fare riferimento ai numeri di seguito indicati:

nel 2008:
250 sterilizzazioni

300 adozioninel 2009:
350 sterilizzazioni

250 adozioni

nel 2010:
600 sterilizzazioni

320 adozioni
Mondo Gatto San Donato è orgogliosa di presentare e segnalare il lavoro faticosamente svolto sinora, ma ancora tanta è la strada per raggiungere gli obiettivi statutari e per continuare l’impresa posta alla base di questo sforzo per coprire tutte le richieste di azione che ci vengono ogni anno sottoposte.
Pertanto, Vi chiediamo un aiuto, quel contributo economico che dalle istituzioni locali non riusciamo ad avere, per continuare la nostra opera, per non fermarci adesso che c’è ancora tanto da fare per continuare la sterilizzazione dei randagi sul territorio.
Vi invitiamo quindi a visitare la nostra struttura, a conoscere i nostri mici, i volontari, i nostri ospiti fissi e vedere con i Vostri occhi il nostro lavoro.
Mondo Gatto San Donato Vi aspetta.

Lasciate un commento


Fate attenzione ai campi obbligatori

Esequi il Log in per scrivere un commento.